Sui difficili sterrati del Mondiale Rally tra le Ford Fiesta R2 la prima sfida la vince Giuseppe Testa. In Gara 2 il successo è tutto di Marco Pollara.

Marco Pollara, David Castiglioni (Ford Fiesta R2 #120)

È stato un Rally Italia Sardegna estremamente intenso per i ragazzi di ACI Team Italia impegnati nel terzo round del CIR Junior. Un rally dai due volti, suddiviso in Gara 1 e Gara 2, che ha proposto due risultati diametralmente opposti. Nella prima frazione di gara è stata battaglia aperta. Prestazioni di buon livello per i giovani del CIR Junior con vittoria e punti pesanti per Giuseppe Testa finalmente sul gradino più alto del podio. Il molisano, uno dei piloti con maggiore esperienza tra quelli in gara, in coppia con Massimo Bizzocchi ha disputato una gara impeccabile aggiudicandosi tre prove del venerdì. Ma anche altri con le loro Ford Fiesta R2, sono stati molto bravi; al secondo posto di Gara 1 ha chiuso il toscano Mattia Vita, navigato da Massimiliano Bosi, il più veloce sulla prova spettacolo di Ittiri; mentre al terzo ha chiuso Giorgio Bernardi insieme a Giulia Zanchetta che ha preceduto il campano Pasquale Pucella affiancato Davide Geremia. La sfortuna ha invece inseguito gli altri, Luca Bottarelli ed Andrea Mazzocchi. Bottarelli navigato da Fabio Grimaldi, è stato autore di una prima gara partita all’attacco di Testa – vincendo due speciali di ” Castelsardo” e “Monte Baranta” – ma poi particolarmente travagliata , macchiata da un errore durante lo shakedown e costretto infine a ritirarsi.  Mazzocchi invece, insieme a Silvia Gallotti si è ritirato quando era in ottima posizione per problemi elettrici. Tra quelli che non si sono messi particolarmente in mostra in Gara 1 invece è stato Marco Pollara.  Il pilota di Prizzi ha aperto le danze con un errore che rischiava di compromettere l’intera settimana sarda per un cappottamento sullo shake down, dopo appena 800 metri di prova.

L’impegnativo week end di gara sull’isola sarda è poi proseguito con Gara2, il restart degli equipaggi armati di Ford Fiesta R2 e un epilogo quanto mai inatteso per partecipanti il round iridato per il tricolore giovanile. Infatti, dei sette in gara sono riusciti a portare a termine l’intenso e selettivo percorso del RIS, con le 19 prove speciali su oltre 1300 km complessivi, soltanto Marco Pollara e David Castiglioni.  Per gli altri del CIR Junior è arrivato il ritiro durante la seconda fase del rally. Un finale difficile da pronosticare, soprattutto viste le premesse, per il leader del Campionato. Nella seconda parte della gara, Pollara ha impostato una gara d’attesa ed è stato premiato, con buona dose di fortuna, dai problemi riscontrati da parte di tutti i suoi rivali del CIR Junior. Così è volato verso la pedana d’arrivo sul porto di Alghero senza troppi affanni, se non quello di portare a termine la sua corsa senza incappare in altri errori. Sulle strade del Mondiale Rally quindi, Marco Pollara si è portato a casa il suo terzo sigillo consecutivo in Campionato, indirizzando pesantemente la corsa al titolo. Grande lavoro in questo Rally Italia Sardegna è stato svolto dal team Motorsport Italia, che porta in gara le Ford dei ragazzi della nazionale ACI. Prossimo importante round per i giovani del CIR Junior sarà sugli asfalti bollenti del Rally di Roma Capitale, gara valida per il titolo Europeo e per il Campionato Italiano Rally.

Giuseppe Testa, Massimo Bizzocchi (Ford Fiesta R2 #123)

Calendario CIR Junior 2019: Rallye Sanremo 11/4-13/04; Rally Adriatico 03/04-05/05; Rally Italia Sardegna 13/06-16/06; Rally di Roma Capitale 19/07-21/07; Rally del Friuli Venezia Giulia 30/08-31/08; Tuscan Rewind 22/11-24/11.

#ACITEAMITALIA #WRC #CIRJUNIOR #ACISPORT #MOTORSPORTITALIA