Al Rally Adriatico, debutto sulla terra per il CIR Junior, il bresciano Luca Bottarelli è in testa dopo le prime prove. Il più giovane tra i talenti di ACI Team Italia è stato protagonista sulle prime 4 speciali e grazie all’ottimo tempo sulla “Dei Laghi” guadagna la vetta della speciale classifica. Secondo Marco Pollara, partito bene in mattinata e autore di una prestazione continua sulla Fiesta R2B di Motorsport Italia. Migliora di prova in prova il rendimento del molisano Giuseppe Testa, attualmente terzo e intenzionato a recuperare terreno al secondo giro di prove. Perde secondi importanti il piacentino Andrea Mazzocchi, che alza il piede all’ultimo crono per una spia dell’olio accesa. Una toccata rallenta invece la corsa del toscano Mattia Vita sulla PS4. Il Rally Adriatico si conferma ancora indigesto per il pilota di Cuneo Giorgio Bernardi che sull’ultima speciale del giro si capotta, dopo aver già toccato sulla PS2 con la Ford Fiesta R2B, mettendo fine alla sua corsa.