L’alfiere veneto della Federazione Italiana, che scattava dalla quinta posizione in griglia, ha chiuso in scia al vincitore Nobuharu Matsushita al termine di una prestazione molto convincente.

 Spielberg, 29 giugno 2019

Nella Feature Race che ha aperto l’appuntamento in terra austriaca del FIA Formula 2 Championship il venticinquenne driver nipponico Nobuharu Matsushita ha colto il suo primo successo stagionale nella seconda formula. Il pilota di Tokio, protetto della Honda, è un veterano della categoria, avendo debuttato nella seconda serie nel lontano 2015 e ottenuto un totale di cinque affermazioni. Matsushita è scattato dalla seconda fila sullo schieramento di partenza e, nei primissimi chilometri di gara, si è subito portato in seconda posizione alle spalle del leader della graduatoria generale Nyck de Vries.

Il minuto pilota dei Paesi Bassi ha mantenuto la testa della corsa fino a pochi giri dal termine, quando è andato in crisi con le gomme e ha dovuto cedere agli attacchi del pilota del Sol Levante e del portacolori di ACI Sport Luca Ghiotto.

Il pilota di Arzignano, grazie alla piazza d’onore, è tornato sul podio dopo un digiuno di quattro corse. Il driver italiano del Team UNI-Virtuosi occupa la quinta posizione nella classifica di campionato, a sole sette lunghezze dalla terza. Al vertice della graduatoria, il terzo posto consente a De Vries di aumentare a ventinove punti il suo vantaggio nei confronti di Nicholas Latifi, finito in testacoda dopo essere stato tamponato dal team mate Sergio Sette Camara.

Non è stata una corsa fortunata per le scuderie Italiane.

Il Team Trident ha colto la tredicesima posizione con Giuliano Alesi e la sedicesima con il debuttante americano Ryan Tveter. Per il Team Prema, Sean Gelael ha concluso alle spalle di Tveter dopo aver perso tempo al cambio gomme, mentre Mick Schumacher è scattato con grave ritardo a causa di problemi di avviamento al propulsore della sua monoposto e ha chiuso al penultimo posto. La Sprint Race è in programma domani alle ore 11:00.

 

Luca Ghiotto, ACI Sport, Uni-Virtuosi, secondo classificato a Spielberg

“Mi serviva un fine settimana positivo dopo un periodo sfortunato. Spero che questa seconda posizione porti a una svolta positiva nella mia stagione! Il campionato è ancora lungo e la corsa di oggi dimostra che potrà succedere di tutto nelle prossime uscite. Sul finale ero riuscito ad acciuffare Matsushita, ma il pilota nipponico ha gestito molto bene il degrado degli pneumatici e non ho potuto attaccarlo”.