L’alfiere della Federazione Italiana, che scattava dalla settima fila, era risalito fino alla top-five, ma l’irrigidimento del volante e un contatto l’hanno costretto al ritiro. Giuliano Alesi per la prima volta ha conquistato la zona punti nella categoria con il team Trident.

 

Le Castellet, 22 giugno 2019

 

Nella Feature Race che ha aperto l’appuntamento del FIA Formula 2 Championship in suolo francese il ventiquattrenne pilota olandese Nyck de Vries ha colto la terza vittoria stagionale, la seconda nella main race, che gli consente di assicurarsi la leadership della graduatoria di campionato ai danni di Latifi, che non ha trovato il giusto feeling con lo storico impianto provenzale e ha colto un’opaca quinta posizione.

Il piccolo pilota dei Paesi Bassi, scattato dalla quarta posizione in griglia, è scattato molto bene al via e dopo pochi metri di gara si trovava già al comando. La piazza d’onore è stata conquistata da Sette Camara, che aveva colto la pole position, ma che ha avuto un’esitazione al via. Solo nelle fasi finali di gare il sudamericano ha sopravanzato Aitken, che aveva compiuto un undercut ai danni di De Vries posticipando di un giro il suo cambio gomme. Il portacolori britannico del Campos Motorsport ha comunque conquistato il gradino più basso del podio.

Al vertice della classifica generale sono sedici le lunghezze che separano l’ex leader Latifi da De Vries, che si è anche tolto la soddisfazione di siglare il giro più veloce, artigliando anche i due punti i palio. Non è stato certamente un fine settimana favorevole a Luca Ghiotto: l’alfiere di ACI Sport, scattato dalla settima fila, era ben risalito fino ai margini della top-five, ma un irrigidimento del volante e un contatto con Correa l’hanno costretto al ritiro.

Negativo anche il bilancio del team Prema. I due portacolori del team di Grisignano si sono urtati nel corso del primo giro. Sean Gelael ha tamponato violentemente il team mate Mick Schumacher, facendo letteralmente decollare la sua monoposto. Per entrambi i piloti di Renè Rosin, il contatto ha portato all’immediato ritiro.

Per quel che concerne il team Trident, Giuliano Alesi ha colto i primi punti stagionali. Sfortunata, invece, la corsa dell’altro pilota della scuderia milanese Ralph Boschung. Il driver di Monthey è stato costretto al ritiro dopo meno di un giro a causa di un contatto con Mazepin.

La Sprint Race scatterà domani alle ore 11:25.

Il pilota locale Anthoine Hubert scatterà dalla pole position.