Il portacolori veneto di ACI Sport, nel contesto di una sessione frammentata e caratterizzata da due bandiere rosse, ha siglato l’undicesimo tempo ma dovrà scontare tre posizioni di penalizzazione. Il Team Prema conquista la top-ten con entrambi i piloti.

 

Le Castellet, 21 giugno 2019

 

Nella sessione di qualifica del quinto appuntamento stagionale del FIA Formula 2 Championship, di scena sullo storico circuito provenzale del Paul Ricard, ubicato a nord di Tolone, il portacolori del Team DAMS Sergio Sette Camara ha ottenuto la seconda pole position nella categoria e si è così assicurato i primi quattro punti in palio nel fine settimana in terra francese.

Il ventunenne ragazzo di Belo Horizonte aveva colto il miglior tempo in qualifica anche sui saliscendi dell’Hungaroring nello scorso campionato.

L’ex alfiere della Red Bull, ora junior driver McLaren, ha chiuso la sessione con un’uscita di pista che non ha comunque pregiudicato il suo predominio.

Alle spalle del sudamericano scatteranno il rookie cinese Guanyu Zhou, indagato dai giudici per un’infrazione commessa nella corsia box, e il britannico Jack Aitken, tornato competitivo dopo il fine settimana difficile di Montecarlo. Rimarchevole anche il quinto tempo assoluto del portacolori della FDA Callum Ilott.

Per quanto concerne i capoclassifica della categoria, Nyck de Vries ha colto il quarto tempo, mentre Nicholas Latifi il sesto. Un solo punto li separa al vertice della graduatoria generale.

Anche il canadese è rimasto fermo lungo la pista nel finale come il compagno Sette Camara.

Per qual che concerne i colori di ACI Sport, Luca Ghiotto non ha trovato il giro giusto in una sessione anomala e contrassegnata da due bandiere rosse. Il driver di Arzignano ha ottenuto l’undicesimo tempo assoluto, ma scatterà tre posizioni più indietro sullo schieramento di partenza a causa di una penalizzazione subìta a Montecarlo.

Per quel che concerne le scuderie tricolori, il Team Prema ha colto l’ottavo tempo con Mick Schumacher e il decimo con Sean Gelael, piazzando entrambi i propri piloti nella top-ten.

Per quel che riguarda il Team Trident, i suoi portacolori hanno causato le due bandiere rosse che hanno frammentato il turno. A inizio sessione, Giuliano Alesi è entrato in collisione con un avversario, mentre Ralph Boschung scatterà dalla tredicesima posizione in griglia nonostante un problema tecnico lo abbia costretto alla resa quando mancavano tre minuti al via, costringendo gli steward a interrompere la sessione.

La Feature Race scatterà domani alle ore 16,45.